LA NEVICATA DEL '56

Mi ricordo una volta
si sentiva soltanto
il rumore del fiume,la sera
partitelle sofferte,sulle strade deserte
tanto un auto passava ogni ora.
Nonostante tanti anni ci sentiamo ragazzi
ci vediamo al bar ancora
tu ogni tanto passavi, ti vedevo crescevi
impazzivo per te.
Non è detto che adesso che vive nel chiasso
si stia meglio che nel silenzio!
E' aumentata la gente
ma si è soli ugualmente,
il progresso sei tu,poi niente.
Quando eri bambina somigliavi alla luna
ti amavo già...
M'incantava il tuo viso...
cresci presto,ti sposo,sei cresciuta e sei qua.
Per me,per te,per noi
non è finita ancora questa favola
soltanto la promessa mia: ti porto in America
non la mantenni mai.
Però per te inventai la nevicata del '56
q uesta città era candida
tutta pulita e lucida
era degna di te
che crescevi per me...
com' eri bella...;
sempre più bella...