QUANDO E' NOTTE


Due ali per volare dove sono le stelle
l'eterno che mi possa far salvare la pelle, io non ce l'ho.
Le notti da cui scegliere che cosa sognare
due mani con due altre da poter incrociare, io non ce l'ho.
Restare in equilibrio tra la voglia e il pensiero
leggere negli occhi quando un uomo è sincero, come si fa
io me la vivo tra il bene e il male
ed ogni giorno non è sempre uguale, cambia si sa!
Dovrò restare nel bianco e nel nero,
dovrò dividere in mille un pensiero,
dovrò saltare fra gioia e dolore
in cerca di emozioni che fanno vibrare.
Quando è notte, naturale,
se non è luna è temporale
ma tu non stare male, con te potrei cambiare.
Viene un vento che spaventa
così la pioggia si addormenta
domani torna il sole, abbassa quel fucile
si può ricominciare, ma chi non sbaglia mai
Due ali per volare dove sono le stelle
l'eterno che mi possa far salvare la pelle, io non ce l'ho
però se vuoi frugarmi nelle tasche del cuore
cercando del calore per poterti scaldare, io te lo do
Proviamo a suonare una musica uguale
lanciamo una scialuppa su quel po' da salvare
amiamo l'estate, amiamo l'inverno
cerchiamo il paradiso pur rischiando l'inferno....
Quando è notte naturale
se non è luna è temporale ma tu non stare male, con te potrei cambiare.
Viene un vento che spaventa
così la pioggia si addormenta
domani torna il sole, abbassa quel fucile
si può ricominciare, ma chi non sbaglia mai.
Due ali per volare dove sono le stelle...
l'eterno che mi possa far salvare la pelle....