DI A QUEL TUO AMICO


Dì a quel tuo amico scemo di non pensare a me
di me ti parla male ed io lo so chi è.
Avrà sentito dire che io ci so un po' fare
dì a quel tuo amico che d'invidia si può anche morire.
Che impari a stare al mondo senza parlare mai
di chi non ha mai visto se no può avere guai,
di me lui ti racconta le cose che s'inventa
tu digli che la gelosia a tempo lungo lo schianta
Dì a quel tuo amico che non ha idea
di quant'è grande la mia pazzia,
se vuole dire stronzate
le tenga lontane da te che sei mia
Se non mi porta rispetto lo prendo di petto
complessato che altro non è,
lui e tutti quelli così come lui,
bastardi che non finiscono mai
Dì a quel tuo amico scemo di starsene per sé,
se tu l'hai scaricato per stare insieme a me.
Deve tornare a casa
che ormai la donna è persa..
e che a fanculo questa volta ci può andar di corsa.
Dì a quel tuo amico che non ha idea
di quant'è grande la mia pazzia,
se pensa a cose sbagliate
le tenga lontane da te che sei mia,
se non mi porta rispetto lo prendo di petto,
complessato che altro non è..
lui e tutti quelli così come lui
bastardi che non finiscono mai.
Di me lui ti racconta le cose che s'inventa
tu digli che la gelosia a tempo lungo lo schianta..
Di a quel tuo amico che non ha idea
di quant'è grande la mia pazzia
se pensa a cose sbagliate
le tenga lontane da te che sei mia,
se non mi porta rispetto lo prendo di petto
complessato che altro non è
lui e tutti quelli così come lui
bastardi che non finiscono mai.